-Il tesoro di Ciancimino è in Romania: 300 milioni tra discariche e fanghi tossici

http://wp.me/p1kI8i-bs

Bucarest, 2 maggio –

C’è anche una bomba ecologica nell’inchiesta che ha portato in carcere Massimo Ciancimino, figlio dell’ex boss mafioso di Palermo don Vito. La vicenda giudiziaria, che si sviluppa secondo le indicazioni del presidente della sezione Misure di prevenzione del tribunale di Palermo, riguarda un tesoro occultato che oscilla tra i 300 e i 500 milioni di euro. Soldi sporchi distribuiti in investimenti finanziari, beni intestati a persone fisiche e compendi aziendali. Lo riferisce l’agenzia di stampa Il Velino.
La rilevantissima cifra sarebbe nascosta sia in Italia ma soprattutto all’estero, in Romania. “Una parte di quote societarie e di beni – si legge nel rapporto dell’antimafia – è stata individuata in Italia, mentre l’asset di maggior valore economico, attraverso la spa Sirco, società holding oggi svuotata, e l’Agenda 21 s.a., società di diritto romeno, risulterebbe controllare un enorme volume di affari che investe il ciclo dei rifiuti: dalle discariche presenti in Romania (compresa una considerata tra le più grandi d’Europa con i suoi 150 ettari di estensione per 40 metri di profondità), alle società di selezione e trasformazione, a quelle di smaltimento di fanghi tossici.
Ma il lavoro di chi deve individuare e tentare di intestare allo Stato quei beni non è finito: l’amministratore finanziario nominato dal tribunale palermitano e un ufficiale in servizio presso l’Agenzia nazionale antimafia stanno operando, anche in Romania, per il recupero del patrimonio, investendo la nostra ambasciata e il magistrato italiano di collegamento presente a Bucarest.

.

Estratto da: http://www.e-gazette.it/

Annunci


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...